Psicopatolavanderia

A convivere con la gente, anche solo per una vacanza, si scoprono un sacco di fisime, credenze, rituali inamovibili che condizionano la vita quotidiana delle persone.

Nella mia esperienza, il capitolo lavanderia è la cartina tornasole delle psicopatologie della gente.

Mia nonna sitrava tutto, mutande comprese, ed era convintissima che i fazzoletti andassero piegati a triangolo. Mia madre si rifiutava di stirare le mutande e i fazzoletti li piegava a quadrato. La differenza era solo una piega, ma era psicologicamente alta come la Muraglia cinese.

Ho avuto ospiti che il primo giorno che sono sbarcati qui mi hanno chiesto di lavargli i vestiti che avevano indossato durante il viaggio… con la valigia ancora piena di vestiti puliti.

Altri invece hanno fatto in modo che nei primi 60′ di conversazione si prendessero accordi sul lavaggio dei loro indumenti, cercando di sapere il mio calendario di lavanderia e conoscere quale giorno lavo i bianchi e quali i colorati.

Un’altra mi ha chiesto-detto “non laverai mica le mutande con la tovaglia?!” come se attentassi alla salute di tutti così facendo.

ace

Beh tranquillizzatevi: non solo non separo i bianchi dai colorati, ma neanche mi è mai balenato per la testa di separare gli indumenti dalla biancheria della casa. E lavo tutto a 30°, che va bene per qualsiasi tessuto.

A seguire, il patema della stiratura: gente che mi ha fatto tirare fuori asse e ferro da stiro per stirarsi una maglietta nonostante ne avesse altre 10 pulite in valigia, ma gli andava di mettersi proprio quella e non sarebbe mai uscita di casa con indosso una maglietta non stirata, e gente che mi ha impedito di stirare gli strofinacci per i piatti perché a casa sua non si fa, storcendo la bocca quando mi sono impuntata per stirare i miei strofinacci a casa mia con il mio ferro e nel mio tempo libero.

Da catalogare sotto a: come complicarsi la vita ma anche sotto a mavaadavialcu’

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...