Frangar et flectar

Il trasloco è in atto, e non poteva che concludersi meglio: senza acqua. Ancora. Ovviamente 20′ dopo che ho attaccato la lavatrice per l’ultimo lavaggio prima di essere spostata nella nuova casa. Solo i vicini lo sapevano, quelli che si lamentano del rumore della pompa dell’acqua e la spengono di notte, perché loro chiamano l’idraulico a piacimento e si dimenticano di dirlo al resto dei condomini. Piccolo gossip condominiale: qualcuno ha protestato e non spengono più la pompa… per questo hanno chiamato di nuovo l’idraulico. È stato richiamato l’elettricista per togliere il pulsante della pompa dell’acqua dalle scale. Che è stato reinstallato abusivamente dal vicino dopo 24 ore. #Ailoveiuargentina

Ah, come dimenticare l’ascensore della nuova casa che si ferma appena ci carichiamo il mobile più pesante che abbiamo? Nessun problema: ci pensa il nostro portiere di giorno. Riesce a farlo ripartire e per dimostrarmelo manda il mobile al nostro piano e lo fa scendere. E l’ascensore si blocca di nuovo. Ma non potevi almeno lasciarmi scaricare il mobile al 2° piano prima di fare le prove?! Ah no, sei argentino!

No panic, chiama il tecnico dell’ascensore. Arriva e comincia a pigiare pulsanti. Non va. Chiama la sede per capire perché non va. Intanto gioca con la pulsantiera dell’altro ascensore, quello del vecchio appartamento. Con me dentro. Vi immagino la gioia di vedere l’ascensore bloccarsi due volte nella stessa corsa. Degno di un film dell’orrore.

Gli dico “Va’ che mi avete bloccato due volte nell’ascensore di lì” e lui mi guarda “Ah però sei riuscita a uscire, poi!”. Se vabbe’ graziearcazzo.

Nella nuova casa avremo di nuovo una cucina sgrammaticata, solo che ancihé essere una MultiCuccina è una EuroCuccina. Siamo tornati comunitari!

282822_2

Annunci

2 pensieri su “Frangar et flectar

  1. toccherà anche a me… e più o meno la sufficienza della gente che lavora nei condomini e nell’edilizia del paese in cui vivo è molto simile a quella degli argentini che descrivi.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...