Nomi e cognomi

Sia mia madre che mio padre hanno più nomi, fatto che ha sempre generato equivoci a causa di discrepanze sui documenti. Proprio per questo hanno deciso di darmi un solo nome di battesimo, peraltro breve e italianissimo. Gli sono grata.

Negli Stati Uniti e nel mondo anglosassone, la donna sposata può scegliere se prendere il cognome del marito o meno: può aggiungerlo al suo, oppure utilizzare direttamente quello del marito. Vedi Michelle Obama, Ivana Trump, Victoria Beckham, Jada Pinkett-Smith (Jada Pinkett dopo aver sposato Will Smith).

In genere si usa il trattino per sottolineare che è un cognome acquisito dopo il matrimonio, anziché un doppio cognome. Ma non è detto. 

Quando si decide di contrarre il cognome del marito, esso diventa il nuovo nome legale e bisogna rifare tutti i documenti, ma suppongo non sia così una scocciatura nei paesi dove la burocrazia funziona.

In Italia, la donna sposata può utilizzare il cognome del marito in occasioni sociali, ma all’anagrafe resta il suo cognome da nubile. Poi ci sono le ex-mogli che continuano a usare il cognome dell’ex-marito perché ha più prestigio, tipo Letizia Moratti (in realtà Letizia Brichetto Arnaboldi).

Nel mondo ispanico, le cose funzionano diversamente: è molto frequente dare sia il cognome del padre che della madre ai nascituri. Quando poi per la donna verrà l’ora di sposarsi, si farà decadere il cognome materno, si terrà quello paterno e ci si aggiungerà un de + cognome del marito.

A volte in società si usa solo il cognome del marito, ma non ha valenza legale. Oltre a questo, avere un treno di nomi e cognomi fa molto nobile (retaggio coloniale) e pertanto ci sono  moltissime persone il cui appellativo è composto da 4 parole.

Esempio

Néstor Carlos Kirchner Ostoić, in breve Néstor Kirchner (ex presidente argentino)

Néstor: primo nome; Carlos: secondo nome; Kirchner: cognome paterno; Ostoić: cognome materno.

Si sposa con Cristina Fernandez (per lei, stranamente un solo nome e un solo cognome alla nascita), che diventa Cristina Fernandez de Kirchner. In pubblico si mostra come Cristina Kirchner per sottolineare la continuità politica con l’operato del marito (è stato presidente  prima di lei), ma all’anagrafe è ancora Cristina Fernandez.

 

Ah, e non dimentichiamoci che a causa del forte cattolicesimo (e della scarsa fantasia) è anche comune ritrovare in famiglia o in una cerchia ristretta persone con lo stesso nome, per cui bisogna trovare un soprannome per distinguere gli omonimi.

12743792_920642404718094_5718692997850971921_n

 

 

 

Annunci

12 pensieri su “Nomi e cognomi

  1. Davvero molto interessante :), sarà che l’ argomento mi tocca visto che ho un doppio nome e fortunatamente un solo cognome all’anagrafe. In Italia una cosa del genere non farebbe che creare caos per colpa della burocrazia non solo lenta ma anche spesso incompetente. A quanti hanno modificato il nome oppure il cognome per sbaglio nella registrazione all’anagrafe? Se ci fosse situazione stile Argentina darebbero letteralmente i numeri.

    SposaFelice WB
    http://sposafelice.wordpress.com

    Liked by 1 persona

    1. Proprio ora stavo leggendo il blog di una ragazza americana che sta viaggiando in Sud America da un po’ di mesi. Si è sposata, ha rifatto il passaporto, e temeva di dover pagare di nuovo per entrare in Argentina visto che il nome sulla ricevuta e il nome sul passaporto non coincidono più. (Gli statunitensi pagano una volta ogni 10 anni per entrare in Argentina, così come gli Argentini pagano per ottenere il visto decennale per gli USA.) Però ammetto che per un bel cognome, farei anche io uno strappo alla mia italianità del “così nasci, così muori”.

      Liked by 1 persona

      1. Sono stata tentata di adottare (almeno socialmente) il cognome facile e anonimo di mio marito, ma qui in Argentina sono tutti cognomi stranieri, non è come in Italia che tutti ti chiedono “di dove sei?” appena sentono il tuo cognome. Poi ho notato che chi si sposa con anglosassoni, tende ad adottare il cognome del marito non tanto per convenzione quanto per un complesso di inferiorità (come dici tu, per nascondersi) o per trarne vantaggio lavorativo (tipo per avallare la conoscenza dell’inglese con un cognome inglese).

        Liked by 1 persona

      2. L’ Argentina è pienissima di italiani, dalle nostre parti hanno molti parenti lì. Certo, quello anglosassone farà più “figo” … ma io se penso alla possibilità di poter unire i due cognomi già mi viene il mal di testa. Per una firma ci vorrebbe un foglio intero ihihi. Il mio cognome non è di quelli che fa scena ma rappresenta la mia famiglia, il mio territorio e personalmente non lo sostituirei mai anche se potessi avere delle agevolazioni facendolo.

        SposaFelice WB
        http://sposafelice.wordpress.com

        Liked by 1 persona

  2. la storia dei doppi cognomi (sono sposato con una spagnola) crea solo una valanga di problemi, specie quando gente del mondo ispanico va a vivere in paesi ove e’ consuetudine usarne uno solo (praticamente quasi tutto il resto del mondo).
    Quando poi cerchi di spiegare ad una/o spagnola/o o ispanica/o che forse e’ piu’ comodo usarne uno solo, apriti cielo. E’ un po’ come dire ad uno spagnolo che Colombo nacque a Genova e non come pensano loro (Mallorca, Galizia, Barcellona, Siviglia o vattelapesca iberico).
    a cosa vai incontro:
    1- sei un maschilista (questo specie se parli con una spagnola) di default e te lo dicono con toni vicini alle reprimende da santa inquisizione. Quando poi spieghi che per te e’ sufficiente un cognome, che sia materno o paterno ti e’ indifferente, scatta la reazione 2 (vedi in basso)
    2- e’ piu’ facile identificare una persona. Poiche’ avendo due cognomi, si riducono i casi di omonimia. Quando fai notare che si e’ identificati oltre che per nome e cognome anche da data di nascita e posto di nascita dei documenti, la reazione diventa 3:
    3- ma nei paesi ispanici (specie nella madrepatria, cioe’ la Spagna) questa e’ la regola, da’ sempre (sempre da quando? da quando e’ nato Mose’, Gesu’, San Giovanni della Croce, Antonio Banderas). Quando fai notare che l’Impero di Spagna e’ tramontato da un bel po’, e che il mondo e’ andato in altre direzioni, rispetto all’Impero di Spagna vai al motivo 4
    4- da noi e’ cosi’ e basta.

    Quando sei sceso nel dogma, allora non c’e’ piu’ niente da fare. E’ come dimenarsi in una sabbia mobile.

    Il discorso fatto per i cognomi, in Spagna soprattutto, ma anche in alcune zone del sud America, da l’idea di come argomentare con uno spagnolo, ed in misura minore con un sudamericano, sia alquanto complicato per un italiano. Gli argentini, sara’ per la presenza di tanti nipoti di italiani, e per la forte esterofilia, dimostrano in questi contesti un abile capacita’ di argomentazione… sui cognomi pero’ ricordano fossero alquanto dogmatici.

    Liked by 1 persona

    1. Non ho mai provato ad affrontare l’argomento con gli interessati. Prima di venire qui non avevo mai fatto caso ai nomi lunghi spagnoli, pensavo fossero prerogativa della nobiltà (come si usava in Italia, dove a ogni matrimonio si aggiungeva un cognome senza mai perderne uno). Forse il numero di cognomi popolari e popolani (Perez, Ruiz, Vega, Lopez) ha fatto sì che dando due nomi di battesimo si avessero più chance di arrivare a una combinazione unica, e attaccandoci un secondo cognome ancora di più. Qui comunque tutti sono identificati per DNI. Sono stata alla facoltà di Legge e in bacheca erano pubblicato gli esiti dei test d’ammissione: alcuni cognomi come quelli citati prima occupavano una pagina e mezza, sembrava l’elenco telefonico! Fortuna che c’era il DNI a dissipare dubbi, perché le varie María Lopez erano una valanga! (C’era scritto solo un nome per ragioni di spazio (!!!))

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...