Europa! Europa!

 

Avete presente il sentimento di ritrovarsi tra compatrioti all’estero che per qualcuno insorge pure quando vanno in vacanza sul Mar Rosso e trovano una coppia di Rovigo e loro sono di Canicattì? Visto che uno dei motivi per cui me ne sono andata dall’Italia sono gli italiani, io non ho sviluppato questo sentimento, però l’ho rimpiazzato per un sentimento analogo nei confronti di tutti gli europei.

Se incontro qualcuno che viene dal vecchio continente, lo sento come se fosse un fratello. Non importa se abbia il calzino bianco di spugna e il sandalo ortopedico, se abbia la erre moscia e parli solo di libertè-egalitè-fraternitè, o se sia un inglese con la puzza verso il naso per chiunque non vanti almeno 3 generazioni di isolani. Sono tutti miei fratelli.

Se gli altri dicono “Noi italiani…” io attacco con il mio “Noi europei…“. Non mi interessa davvero quale sia la nazionalità, che ormai ritengo sia un po’ come la tessera sanitaria regionale di una volta: tu hai quella della tua zona, ma sei italiano come me. Adesso è diventato “tu hai il passaporto del tuo paese, ma sei europeo come me”.

Sono una grande sostenitrice dell’Europa unita e della moneta unica, trovo che sia un esempio di progresso sociale senza precedenti. Sicuramente ho una visione romantica della cosa, o forse ha giocato un ruolo romanticamente importante il mio sbarco in Spagna dopo un anno e rotti in Sud America. Volevo baciare il brusco barista che alle ore 7.05 mi ha servito una vera brioche. Volevo raccontargli delle schifezze iperburrose e iperzuccherose che mangiano nelle colonie. Volevo attaccare bottone con i lavoratori amici del barista che entravano lì dentro e neanche mi guardavano. Volevo dirgli che venivo da lontano e che era prima volta in quattordici mesi che tornavo in Europa, e che non si rendono conto di quanto sia bella, civile e progredita. Avrei voluto dirgli di non stare a farsi troppe paranoie per quei montati degli statunitensi che si credono un faro della democrazia, del progresso e dell’uguaglianza e avevano la schiavitù fino a 60 anni fa e avvelenano i loro stessi cittadini con le lobby. Volevo dirgli che hanno proprio un bel paese, civile, e che dovremmo essere orgogliosi della nostra Europa anziché stare ad ammirare il capitalismo per il suo menefreghismo.

Poi mi sono resa conto che probabilmente gli sembravo una sudaca (termine dispregiativo che gli spagnoli usano per indicare i sudamericani) euforica il primo giorno che pesta il suolo europeo dei suoi avi. Così come io storco il naso quando sento gli argentini che vanno in Italia e scoprono che 1) non è come l’Argentina 2) non è come gliela raccontavano i nonni.

O forse è stato rimorchiare la autostoppista francese che mi ha chiesto se davvero gli argentini mangiassero solo carne e empanadas o se li mangiavo apposta per farli provare a lei (la prima, cherie), e che diamine fosse successo con i formaggi in Argentina che erano tutti gialli, fusi e salatissimi mentre si sbafava il TERZO piatto di insalata mista al ristorante. “Quando posso mangiare verdura ne approfitto: qui è così raro.”  Sorella!

O magari un amico francese che a bordo piscina, a una riunione di expats come me, spiegava agli americani del gruppo che i francesi e gli italiani si vogliono bene. (Devo ancora riprendermi dallo shock: ma noi non li chiamiamo gli odiati cugini?) Fratello!

Insomma, teniamocela stretta, questa Europa.

 

 

Annunci

10 pensieri su “Europa! Europa!

      1. Ok. Sono un po’indietro con le letture, ma solo di 3-4 post e credevo che proprio in quei post avessi raccontato di un ritorno all’Europa!
        Recupererò senz’altro i post persi.

        Liked by 1 persona

      2. No, sono tornata solo una volta in Europa dacché sono qui. Quest’anno penso di saltare, i voli dall’Argentina costano il doppio che dall’Italia! Mannaggia.

        Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...