Besitos besitos

[bacini bacini]

E dire che una delle rimostranze che si sentono più spesso sugli italiani è che sono troppo “fisici” e si baciano anche tra uomini! Perché gli argentini non sono altrettanto noti per questo, dato che si baciano molto di più?

Quando sono arrivata in Argentina, pensavo che tutti mi baciassero per mettermi subito a mio agio e rompere la barriera linguistica (a quel tempo non parlavo spagnolo). Invece ho scoperto con mio grande orrore stupore che qui si baciano tutti. E sempre.

Il bacio argentino: come

Il bacio sociale argentino si dà porgendo la propria guancia destra, ed è uno solo.

Io al principio porgevo la sinistra, che è la prima guancia che si porge solitamente in Italia, e finivo nel ritrovarmi in approcci imbarazzanti bocca-a-bocca con perfetti sconosciuti.

Sui dettagli del bacio, come in Italia le labbra non toccano neanche la guancia dell’altro, è più un guancia-a-guancia accompagnato dallo schiocco di un bacio. Esistono però anche i passionali (in genere anziani o bambini, due gruppi che hanno inspiegabilmente molte cose in comune) che ti piantano il bacio-schiocco proprio al centro della guancia, saliva inclusa.

Il bacio argentino: a chi e quando

A tutti. Pochissime le eccezioni. Ecco la mia guida:

Ti presentano alla famiglia di tuo marito. Questa è facile: sì. Da ripetersi tutte le volte che farai visita a casa loro. Se vivi con loro, da ripetere tutte le mattine quando ti svegli e tutte le sere prima di andare a dormire.

Ti presentano a degli amici, magari amici di famiglia over 60. Sì, certo. Anziani e bambini inclusi. Se gli amici sono giovani della tua età, tutti si baciano, anche tra uomini, cosa che in Italia spesso è sostituita da una più virile stretta di mano.

Arrivano degli amici a casa tua. Sì, ovvio. Tutti.

Arrivano gli amici di tuo figlio a casa. Sì, ovvio. Tutti. Non importa se hanno 2 anni o 20. e neanche se arrivano in venti. Baceranno voi e tutti gli astanti (familiari o meno, noti e ignoti).

Vai dalle tue sorelle/fratelli. Sì, ovvio. Tutti. Inclusi i rispettivi coniugi, figli, genitori. a ogni incontro, quando arrivi e quando te ne vai. Per tutta la vita.

Incontri un amico per strada (non importa se è la seconda volta che lo vedi in vita tua). Sì, un bacio all’incontrarsi e un bacio al salutarsi (anche se vi salutate dopo un minuto soltanto). Unica eccezione è se non vi fermate cioè se vi baciate e tirate dritto, urlandovi qualcosa reciprocamente mentre entrambi continuate a camminare.

Arrivi a un appuntamento al buio. Sì, già si parte con il bacio anche da sobri.

Ti vedi per litigare con qualcuno. Sì, incredibilmente sì.

Vai da un commercialista per una consulenza? Allora no. Però se ti manda un amico o un parente sì.

Viene l’idraulico? Ma anche no.

Vai a un ristorante di cui sei cliente abituale. Sì, se hai un rapporto speciale con il padrone o il cameriere.

Arrivi al lavoro? Devi baciare tutti i colleghi. A quel punto puoi andare a sederti alla tua scrivania. Non importa che tu lavori in un ufficio pubblico, privato, che abbia un solo collega oppure 20. Le cassiere a inizio turno passano per tutte le altre casse a baciare le colleghe, più l’addetto all’assistenza clienti, la guardia, la donna delle pulizie, ecc. I banchieri allo sportello fanno il giro di tutti gli sportelli. Non importa che i tuoi colleghi stiano lavorando (a chi importa?!), parlando, interagendo, contando. Prima ci si bacia, poi la vita può proseguire. Il bacio trascende ogni gerarchia aziendale: dottori e dottoresse a inizio turno baciano infermieri e personale amministrativo.

A un incontro di lavoro tra professionisti. Sì se li hai già incontrati almeno una volta. O se è la prima volta che li incontri ma hai avuto modo di interagirci personalmente.

Vai dal medico per la prima volta? Bacio. Bacio anche tutte le volte successive, all’entrare e all’uscire dall’ambulatorio. Bacio anche se il tipo è un dentista o un infettivologo. Ci terranno a disinfettarsi le mani con l’alcol-gel (qui lo adorano) e ti inviteranno a disinfettarle insieme a loro, ma tanto la mano non ve la darete neanche: vi bacerete.

Ai poliziotti e tutori della legge. No. almeno loro!

Passi a prendere in auto degli amici, loro si siedono dietro e tu davanti. Sì, ovvio. Contorsioni necessarie, ma obbligo sociale imprescindibile. Anzi, se volete potete rincarare la dose quando scendete dall’auto per baciarvi “come si deve”. Se siete il conducente, non ripartite prima di avere baciato i nuovi arrivati a bordo.

E se porgete la mano?

Vi guarderanno perplessi e potrebbero risentirsi. Io ancora ho l’istinto di allungare il braccio, anche perché non sono mai stata amante dei baci, e quando vedo la faccia delusa del destinatario della mia mano ci aggiungo un bacio e farfuglio una scusa dicendo che in Italia non ci bacia così tanto. Nessuno sembra crederci, visto che tutto il mondo sia convinto che gli italiani siano i più appassionati baciatori sociali. Besos a todos!

 

Annunci

4 pensieri su “Besitos besitos

  1. Interessante scoprire le usanze degli altri popoli.
    Avevo notato questa cosa in Francia. Ero stato nella filiale commerciale per un paio di giorni e ogni mattina avevo osservato con stupore che tutti si salutavano come se non si vedessero da mesi.
    Non avevo capito come mai, ora mi chiedo se sia un’usanza anche francese oppure se qualcuno fosse stato in Argentina e avesse “importato” l’usanza.

    Liked by 1 persona

    1. Ho sempre ritenuto che i popoli dell’Europa meridionale fossero abbastanza simili tra loro in quanto a contatto fisico sociale, per cui mi sorprende sentirti dire che persino i Francesi ti sono parsi più calorosi degli italiani. Pensavo ci fossero differenze tra nord e sud Italia, ma non differenze tra italiani del nord e francesi, o tra italiani del nord e spagnoli. Dicono tutti che gli italiani sono “fisici” e pensavo fosse riferito alla fisicità dei meridionali – che però, secondo me non è da leggersi in base a quanti baci ci si dà… è vero che i meridionali “si toccano” più di frequente quando parlano, ma il bacio tra uomini e pur sempre dato a uomini speciali, per esempio come segno di rispetto, e non come alla stregua di una stretta di mano.

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...