Alerta bichos!

Non è mia intenzione spaventarvi, anzi, questo blog è nato per promuovere un po’ questo bellissimo paese e far conoscere le sue idiosincrasie e le mie esperienze, ma oggi vi parlerò dei bichos (bestie, animali) che fanno preoccupare negli ultimi tempi.

Dengue (febbre Dengue)

La Dengue è una malattia trasmessa dalle zanzare della specie Aedes aegypti (zanzara della febbre gialla) che vivono nelle zone tropicali, per esempio nelle cascate di Iguazú e nella foresta tropicale brasiliana. I sintomi della Dengue sono febbre, dolori articolari, debolezza e puntini rossi su aree estese della pelle. Di solito è asintomatica e non pregiudica chi la contrae.

  • Dove: Nord dell’Argentina, foresta tropicale, ma ci sono stati casi anche in città, dove vengono eseguite fumigazioni e campagne di sensibilizzazione tra la popolazione
  • Mortale: no
  • Vaccino: no

 

Zika

Anche il virus Zika viene trasmessodalle zanzare Aedes aegypti ed è tristemente nota alle cronache in tutto il mondo per i suoi effetti teratogenici (ossia sul feto) e durante l’allattamento. Originaria dell’Uganda, ci sono stati casi anche in Asia e più di recente in Brasile. I suoi effetti sono più deboli del virus Dengue.

  • Dove: Nord dell’Argentina, foresta tropicale, ma ci sono stati casi anche in città, dove vengono eseguite fumigazioni e campagne di sensibilizzazione tra la popolazione
  • Mortale: no
  • Vaccino: no

Chikungunya

Sempre per colpa dell’Aedes aegypti si deve anche questo virus, i cui effetti sono i più pesanti in assoluto: mal di testa, debolezza e rigidità articolari. Solitamente i sintomi spariscono dopo 7-10 giorni, ma c’è gente che soffre dei dolori per svariati mesi.

  • Dove: Nord dell’Argentina, foresta tropicale, ma ci sono stati casi anche in città, dove vengono eseguite fumigazioni e campagne di sensibilizzazione tra la popolazione
  • Mortale: no, ma gli effetti sono più gravi nei bambini al di sotto di 1 anno di età, negli anziani oltre i 65 anni e nelle persone a rischio (diabetici, ipertesi, ecc.)
  • Vaccino: no

Alacranes o escorpiones

L’ultima allerta riguarda gli scorpioni, dopo che un bambino di 5 anni è stato punto da uno scorpione in piena Buenos Aires e ha sofferto di 4 arresti cardiaci. Miracolosamente si è salvato, grazie al padre che ha avuto la prontezza di catturare lo scorpione affinché venisse identificato e si potesse produrre l’antidoto corretto.

Gli scorpioni si nutrono di scarafaggi (cucarachas), molto frequenti nelle zone densamente popolate e nei quartieri più vecchi, dove ci sono edifici abbandonati e dove si realizzano scavi per costruirne di nuovi. Gli scorpioni vivono sotto terra, sotto le pietre e negli anfratti, in luoghi umidi.

Anche gli scorpioni sono arrivati in Sud America dall’Africa e ora ne esistono circa 1500 specie, di cui solo 30 pericolose.

  • Dove: in tutta l’Argentina, anche e soprattutto nelle città
  • Mortale: sì (alcune specie) e gli effetti sono più gravi nei bambini al di sotto di 1 anno di età, negli anziani oltre i 65 anni e nelle persone a rischio (diabetici, ipertesi, ecc.). In caso di intervento con l’antidoto entro 2 ore il salvataggio è pressoché assicurato, entro 6 ore è molto probabile, ma oltre questo tempo le cose si complicano.
  • Vaccino: no, però esistono antidoti sia generici che specifici. In caso di puntura cercare di catturare l’esemplare per facilitare l’individuazione dell’antidoto più appropriato.

2345315h765

Arañas

Anche in Argentina abbiamo i ragni e ce ne sono 4 specie potenzialmente mortali. Sono difficili da vedere perché si mimetizzano molto bene con il colore del terreno, ma essendo grandi come il palmo di una mano vi terrorizzeranno lo stesso. Il consiglio è di non camminare scalzi sul terreno e di non infilare le mani nei luoghi bui e umidi, come nelle buche, negli anfratti o tra le ceste di frutta. A volte si incontrano anche in città poco urbanizzate e possono essere aggressive.

  • Dove: in tutto il paese
  • Mortale: sì, se non trattato entro 6 ore e specie nei soggetti a rischio (bambini, anziani)
  • Vaccino: no ma a volte c’è un antidoto

 

phoneutria2bfera2b2bb
Phoneutria
loxosceles2blaeta2b2bo
Loxosceles
latrodectus2bmactans2b1
Latrodectus

 

lycosa2bpampeana2bargentina2bbs
Lycosa

 

Vocabolario essenziale

  • Araña = ragno
  • Tela de araña = ragnatela
  • Alacrán, escorpión = scorpione
  • Bicho = animale, bestia, insetto
  • Mosquito = zanzara
  • Mosca = mosca
  • Mariposa = farfalla
  • Insecto = insetto
  • Picadura = puntura
  • Mordedura = morso
  • Sarpullido = irritazione
  • Venenoso = velenoso
  • Peligroso = pericoloso
  • Antídoto = antidoto
  • Remedio, fármaco/droga = medicinale, farmaco
  • Urgencia = emergenza, pronto soccorso
  • Médico, doctor, doctora = medico, dottore, dottoressa
  • Asistencia sanitaria = assistenza sanitaria
  • Hospital/sanatorio, clínica = ospedale, clinica
Annunci

3 pensieri su “Alerta bichos!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...