Pudore, ardore, ardire

È da un po’ di tempo che ho in mente di scrivere un post di costume ma non so bene come approcciare il discorso.

Il fatto

Partiamo da un fatto di cronacatre ragazze argentine stavano in topless in una spiaggia pubblica di una località balneare. Gli astanti, infastiditi, hanno chiamato la polizia, che è intervenuta per invitare le donne a coprirsi per decenza.

Siamo nello stesso Paese che appena qualche mese fa ha organizzato delle manifestazioni per il diritto di allattare in pubblico (cosa ampiamente praticata già da tempo e ovunque) dove, appunto, madri con le bocce di fuori e il pupo attaccato hanno passeggiato e protestato per strada. Vedi teteada masiva.

Il commento nel video di Repubblica, che riprende quanto scritto sul quotidiano spagnolo El País, si conclude con:

“Una delle principali discussioni in Argentina si basa sul capire quale cultura pesa di più, se quella spagnola o quella italiana. Sulle questioni di costume, soprattutto per quanto riguarda i vincoli cui dovrebbero attenersi le donne, pare che quella italiana conti di più.”

La cultura italiana

Ora, io non sono d’accordo. Mi sembra un grande fraintendimento, a meno che con cultura italiana non intendano questa:

2nva4w3

Tant’è che io avevo inteso proprio l’opposto: pensavo che il pudore degli argentini fosse di origine spagnola, perché quando penso alla “cultura italiana” a me vengono in mente queste pubblicità che abbiamo visto sulle riviste e per le strade italiane:

Pubblicità al limite del pornoerotismo come le abbiamo in Italia, fuori dall’Italia non le ho mai viste, e l’Argentina non fa eccezione. Certo, ci sono le ragazze in bikini, ma non sembrano stiano cercando di girare un porno; ci sono ragazze in pose leggermente provocanti, ma non sembrano sul punto di avere un orgasmo; si usa il photoshop, ma non per imperlare tette e culi o per gonfiare labbra e seni in modo che sembrino incapaci di contenere la passione.

Devo ammettere che mi sono leggermente vergognata di essere anche io cascata nello stereotipo del “latino = caliente“, uno stereotipo che di sicuro abbiamo ripetuto come pappagalli dagli anglossasoni, non di certo inventato da noi. Voglio essere onesta: noi italiani siamo molto più sboccati e volgari degli argentini.

Chi ha passato un periodo fuori dall’Italia mi capirà: al rientro, già all’aeroporto, tra i cartelloni con le pubblicità delle case di alta moda ne troverete sempre una che vi farà storcere il naso.

Anche nel linguaggio comune, le allusioni e le provocazioni sessuali sono inesistenti. Le battute sulle donne gattemorte o sugli attributi femminili non sono utilizzate con nonchalance come in Italia, comprese le frasi sessiste, anche se la cultura argentina sia molto più  maschilista di quella italiana. Quando sono arrivata qui a volte facevo le stesse battute che avrei fatto in Italia sui soliti luoghi comuni (la moglie è sempre rompipalle, il marito è sempre allupato, la ragazza è sempre civetta, il ragazzo è sempre prono a farle le corna, ecc.) ma mi sono ben presta morsicata la lingua perché qui lasciavano la gente basita.

Sono arrivata alla conclusione che il nostro problema (di noi italiani) sia la forte impronta puritana del cattolicesimo, e da adulti tendiamo a “rifarci” inserendo il sesso in tutti i nostri discorsi.

Le ragazze italiane

Le ragazze argentine si vestono attillate e si mettono in tiro, ma non raggiungono i livelli del pornosoft italiano. La vita dei pantaloni non è a livello del pube, un top scollato non viene indossato per eccitare il maschio, ma perché fa caldo. C’è qualcosa che le donne e le ragazze indossano e non si vede, qualcosa che non si può definire con i centimetri di stoffa. È il pudore.

5C2.jpg
Tipiche ragazze argentine

Non so dirvi come sia l’arena dei single argentini, ma l’impressione che ho avuto da quel che ho visto è che le argentine non fanno le panterone né le preziose. Anzi, spesso vedo ragazze carine e ben curate fidanzate/sposate con tipi che non vanno oltre la tuta della squadra di calcio del cuore.

Molte ragazze italiane se la menano un sacco: vogliono un tipo bello, figo, ricco, simpatico, che abbia occhi solo per loro e che le porti a cena e in vacanza nei posti più esclusivi. Però loro cosa offrono? Un corpo magro, ma non particolare bellezza. Vestiti marca, a cui gli uomini non fanno caso. Atteggiamento di chi se la tira non-sei-degno-di-me, quando sono tipe qualunque. Comportamenti isterici se la vita reale le fa deragliare dal regime stretto a cui si attengono per cercare di emulare ciò che vedono nelle pubblicità di moda o in TV.

satc-girls
L’unico modello statunitense delle italiane

Se ci pensate, le ragazze italiane non imitano le ragazze americane dei film. Imitano le donne italiane che si vedono sulle riviste di gossip e nei programmi TV italiani. Neppure le dive di Hollywood, quando paparazzate al mare, sembrano uscite da un calendario Pirelli. L’ultima delle vallette o veline italiane invece sì.

Le ragazze italiane sono aggressive, le argentine sono sottomesse.

I ragazzi argentini

Gli uomini argentini a me fanno tenerezza perché mi sembra di tornare ai tempi delle medie: quello della transizione dalla tuta da ginnastica al jeans e t-shirt, rigorosamente non aderenti. Non XXXL come i rapper, ma almeno 2-3 taglie in più della loro.

ragazzi-della-terza-c
I ragazzi della 3C dettano ancora moda da questa parte dell’oceano

Insomma, qui i metrosexual coi risvoltini scarseggiano, e la moda hipster stenta a prendere piede. Anche la barba non si usa quasi, se non tra gli anziani.

mocassino-colorato-pantalone-skinny-e-risvolto-700809

La depilazione maschile, poi, è una rarità: la maggior parte dei saloni accetta solo donne. L’uomo ha il pelo e ne va orgoglioso.

Farsi le lampade è alquanto raro: ci sono dei solarium ma la gente non ha la fissa di avere la faccia color cuoio, né tra gli uomini né tra le donne. Poi qui il sole picchia forte e nessuno vede un vantaggio nel sembrare più nero.

I maschi, poi, non girano con la camicia sbottonata fino ai capezzoli, né indossano camicie attillate. Come ho già detto, qui è tutto di 2-3 taglie più grosso.

91
Un altro no-no per i maschi argentini

 

Se vogliono mostrare i capezzoli si mettono un bel canottierone (musculosa):

musculosa-hombre-fox-head-ageless-fheadx-14223t003_iz54113095xvzxxpz1xfz158424724-585133746-1xsz158424724xim
Ecco una pubblicità di moda maschile argentina

 

I maschi indossano solo pantaloni larghi, mentre le ragazze indossano quasi solo pantaloni attillati, jeans o fuseaux. Inoltre, le donne devono avere un bel trasero (sedere) florido e non due prugne secche come nelle pubblicità italiane.

jeansalpormayormontehermosobuenosairesargentina__78e83d_1
Una ragazza argentina considerata “figa” è così

Per concludere: ho fatto il topless in Italia e in Francia. In Francia non mi si filava nessuno. In Italia, a Cesenatico, qualche vecchio si girava, ma non ero la sola. Qui in Argentina non ci ho neanche provato, come vi avevo già raccontato si sentiva che non tirava aria per un topless.

Agli uomini che leggono volevo dire che anche a noi piace sentire il sole sulle tette anziché il costume bagnato. Come ha detto una delle ragazze argentine “incriminate”: tengo tantas tetas como muchos otros que están acá (ho altrettante tette quanto molti altri che stanno qui).

E per essere completamente onesta, mi fa più senso una madre che si desnuda una tetta in piena città che una persona che si toglie la parte superiore di un bikini in una spiaggia piena di gente in mutande e reggiseno. Per settimana prossima hanno già in programma un paio di manifestazioni contro l’accaduto, questa volta le chiameranno tetazos.

 

Annunci

2 pensieri su “Pudore, ardore, ardire

  1. Solo chi vive fuori dal nostro paese può verificare, tornandoci, come siamo messi rispetto al resto del mondo. Quello di allattare in pubblico, fatto con discrezione, non lo trovo un atto irrispettoso nei confronti di chi è nello stesso ambiente.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...