Sandwich de miga

Otro infaltable de la cocina argentina!

Il sandwich de miga, che troverete anche scritto omofonicamente come sanguiche de miga, è un altro dei caposaldi della dieta argentina. Non fatevi ingannare: somiglia a un tramezzino ma è ben più fine (sia nello spessore che nel sapore) e si prepara in tutt’altro modo.

Nella versione più comune è costituito da un sottile pane, spennellato di burro fuso o con maionese allungati con acqua, dove si intervallano prosciutto cotto, pane e fette di formaggio. Per farlo si utilizzano grossi quadrati di pane bianco (pan de miga, appunto) di circa 40 x 40 cm, che vengono farciti e quindi tagliati o a mano con un grosso coltello a lama liscia, oppure con lo strumento apposito che permette di ottenere parti di dimensioni uguali e bordi dritti, quadrate, rettangolari o triangolari.

Come per tutto, anche per il sandwich de miga ci sono circa una decina di gusti che si trovano un po’ ovunque, ma nei bar di solito servono solo quello di jamón y queso, per gli amici JyQ. I gusti classici sono:

  • Jamón y queso: prosciutto cotto e formaggio a fette
  • Primavera: lattuga, fette di pomodoro, prosciutto, formaggio
  • Jamón crudo: prosciutto crudo e formaggio a fette
  • Aceitunas: con pasta di olive
  • Roquefort: con prosciutto cotto e formaggio roquefort, una sorta di gorgonzola stagionato
  • Huevo y jamón: uovo sodo frantumato, prosciutto cotto, formaggio
  • Palmitos: prosciutto cotto, formaggio e cuori di palma
  • Ananá: prosciutto cotto, formaggio e ananas
  • Salami: salame tipo Milano, formaggio a fette

Il sandwich de miga si trova già pronto e farcito in tutte le panetterie. Le meglio rifornite hanno più sapori. Si mangia per colazione o per merenda, sia a casa che al bar.

Al bar si consuma alla mattina o al pomeriggio con il café con leche (caffellatte), di solito tostato e servito caldo. In tal caso è sufficiente ordinare un tostado* per ricevere quattro triangoli come quelli qui sotto. Se vi sembrano tanti, potete chiedere medio tostado e ve ne arriveranno solo due. Il tostado per antonomasia è quello jamón y queso e tutti i bar ce l’hanno. Alcuni bar potrebbero averne con diversi ripieni, in tal caso dovrete specificare voi quale volete, altrimenti vi arriva quello “di default” JyQ.

tostado-super
Tostado

*Attenzione al bar: tostadotostada. Quest’ultima sono fette di pane, tipo baguette, tostate su cui spalmare formaggio da spalmare e marmellata, e si mangiano anche queste sia a colazione che per merenda.

tostadas_lactales
Tostadas

Come si fa?

Si compra il pan de miga: al supermercato lo vendono già pronto in fazzoletti pre-tagliati di 20 cm x 40 cm venduti su vassoi di polistirolo. Lo trovate nel reparto panetteria fresca del supermercato. In alternativa, potete prendere i fazzoletti di pane da 40 x 40 cm in panetteria.

Altrimenti, si dovrebbe fare un gigantesco pane a cassetta quadrato di 40 x 40 cm, lasciarlo indurire e poi eliminare tutte le facce brune, in modo da ottenere un parallelepipedo bianco da tagliare a fettine spesse circa 3-4 mm.

escala

Qui sopra si vede un pan de miga gigante. A livello industriale si usa una macchina che in un sol colpo affetta tutto, come questa:

hqdefault

Una volta ottenuti i fazzoletti bianchi di 40 x 40 x 3, si comincia la farcitura e quindi si procede con il taglio. Vi capiterà di vedere, la mattina, i camion che scaricano gigantesche pile di fazzoletti bianchi in sacchettoni di plastica trasparente: riforniscono i bar. Ogni bar si fa i suoi sandwich, poiché si conservano un solo giorno e quindi devono essere freschissimi.

35139_pan_de_miga
Il pan de miga può essere bianco o integrale

Più sotto è mostrato un set completo in legno per la produzione professionale di sandwich de miga: la lamina sottile quadrata va usata come base su cui stendere con precisione il primo fazzolettone di pane bianco. Dopo di che, si procede a cospargere il pane di burro fuso idratato con una spatola, quindi si stendono le fette di prosciutto, e vi si appoggia sopra un altro fazzoletto, a sua volta spennellato di burro su entrambe la facce.

image5512

Quindi si procede con uno strato di formaggio a fette. Ricordate sempre che le facce di pane a contatto con la farcia devono essere spennellate di burro fuso perché così il pane resta morbido e non si secca.

image5513

Si completa con l’ultimo strato, che sarà unto solo dalla parte della farcia. A livello casalingo, a questo punto già si procede con il taglio a mano libera. (Notare i bordi imprecisi nella foto sottostante).

image5514

Se invece si tratta di una produzione professionale, si continua appoggiandovi sopra un altro fazzoletto di pane, facendo attenzione che le facce di separazione tra un sandwich e l’altro siano secche, e ripetendo il processo. Ottenuta una pila di 5-6 sandwich approssimativamente, si procede con il taglio.

Si appoggia il peso di legno, tenendolo per la maniglia in modo che le scanalatura siano rivolte verso il pane, e facendo una leggera pressione si usa il coltello liscio e sottile per tagliare prima i bordi esterni per rifinirli, e quindi, infilando la lama nelle scanalature apposite, per realizzare i singoli pezzi della forma preferita.

375625-mla25463241829_032017-o

 

cortando

Questa è la procedura per un sandwich simple de jamón y queso. Esistono poi le versioni doble e triple, dove aumenta il numero di strati di prosciutto o formaggi. Nella foto principale di questo post è raffigurato un triple de jamón y queso: pane, tre strati di cotto, pane, tre strati di formaggio a fette, pane.

Il pane può essere bianco o integrale. La particolarità del sandwich de miga è che è di consistenza de-li-zio-sa sul palato poiché è spennellato internamente con burro fuso allungato con acqua, o con maionese allungata con acqua e battuta, in modo da ottenere una cremina leggera. Sfortunatamente, questa caratteristica è anche la sua sfortuna perché lo rende anche molto deperibile: va conservato in frigo dentro a una busta di plastica sigillata in modo che non si secchi, ed è da mangiare in giornata o al più l’indomani perché il sottile strato di pane tende a sfaldarsi per via della bagna di burro o maionese.

¡Buen provecho!

sandwiches


Le foto sono state prese principalmente da qui e qui, dove ci sono le ricette passo-passo per preparare il pan de miga e vari tipi di sandwich de miga.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...