Ricetta della pizza argentina

Love it or leave it. La pizza argentina, secondo la ricetta di Appyce, la scuola più famosa di panaderos e pizzeros del paese.
Il testo in corsivo nelle ricette è mio. Il testo originale in spagnolo è nell’ultima foto.

Pizza a la piedra

(pizza sottile cotta nel forno con la pietra refrattaria)

Ingredienti

  • 500 g di farina
  • 280 cl di acqua
  • 12/15 g di sale fino
  • 10 g di lievito fresco
  • 25 cl di olio d’oliva
  • 5 g di zucchero
  • 1 pizzico di pepe nero

Procedimento:

Fare una corona con la farina, il sale e il pepe. Sciogliere il lievito nell’acqua zuccherata e aggiungere l’olio. Impastare fino a ottenere un impasto liscio, morbido ma fermo.

Lasciarlo lievitare, quindi fare delle palline di impasto del peso desiderato (io faccio 3  palline con queste quantità, pizza a la piedra argentina è grande quanto una napoletana). Lasciare riposare l’impasto, sempre coperto perché non si secchi, per circa 20 minuti.
Stirare l’impasto (mettendovi sotto della farina) con le dita fino a ottenere un disco sottile di circa 4-5 mm di spessore.

Collocare l’impasto sulla pala di legno previamente infarinata, condire con la salsa di pomodoro e i restanti ingredienti. Mettere sul fondo del forno (ricordate che qui in Argentina abbiamo i forni a gas) a 280°C fino a che comincia a dorarsi, quindi spostare il disco verso la parte superiore del forno con la pala di metallo e continuare con la cottura finché la pizza risulta dorata in maniera uniforme.

Estrarre dal forno con la pala di metallo, mettere su un tagliere tondo, spalmare la copertura (si riferisce al formaggio, con il dorso di un cucchiaio o con la punta del coltello) così da coprire la pizza uniformemente, aggiungere l’origano e le olive (otto, una per porzione), tagliare in otto porzioni (con il coltello grosso liscio da carne) e servire.

Questa è la ricetta per la muzzarela (una sorta di pizza margherita all’argentina). Potete aggiungerci i condimenti che volete: prosciutto, peperoni, uovo sodo, rucola, prosciutto crudo, ecc.

pizza-al-molde

 

Pizza al molde (prepizza)

(pizza spessa cotta nello stampo circolare di metallo)

Ingredienti

  • 500 g di farina
  • 310 cl di acqua
  • 12/15 g di sale fino
  • 15-20 g di lievito fresco
  • 5 g di zucchero

Procedimento:

In un recipiente, mescolare tutti gli ingredienti fino a che si combinino fra loro; togliere l’impasto dal recipiente e impastare sul piano di lavoro fino a ottenere un impasto liscio e morbido. Lasciarlo riposare 5 minuti. Quindi formare le palline del peso desiderato (io con queste quantità faccio 2 pizze per il classico stampo tondo argentino da 28 cm) e lasciarle lievitare da 5 a 10 minuti in un luogo tiepido. Oliare gli stampi con un sottile strato d’olio. A parte, stirare le palline finché si riesce; l’impasto potrebbe fare resistenza.

Collocare l’impasto nella teglia e stirarla fino al bordo, mettervi la salsa con un cucchiaio grande e spargerla sull’impasto. Lasciare lievitare nuovamente fino a raddoppiare il volume.

Pre-cucinare a 250°c per 5 minuti o fino a che appena si dori la base della pizza. Estrarre dal forno con un gancio o un guanto termorefrattario, sformare e lasciare freddare

Questa è la cosiddetta pre-pizza, pronta per usi futuri: basterà aggiungerci il formaggio e gli ingredienti che desiderate e infornare di nuovo fino alla completa cottura.
Se anziché la salsa di pomodoro ci mettete cipolla e olio, sarà una base bianca.

pre-pizza-tomate-cebolla-1-600x400
Risultato intermedio: pre-pizza con solo salsa di pomodoro e pre-pizza con solo cipolle

 

 

1_pizza-especial-al-molde
Pizza al molde
Il ricettario in spagnolo

4 pensieri su “Ricetta della pizza argentina

  1. La pizza in Argentina, sono riuscito ad affrontarla solo per mezza fetta.

    Una schifezza totale, sarà che non amo il formaggio in generale.

    E loro ne vanno pazzi, mi hanno perfino detto che nei loro viaggi in Italia la pizza non era molto buona paragonata alla loro…. ahahaha … il bello del mondo!

    Piace a 1 persona

    1. Dopo anni di sacrifici a provare, invano, miriadi di pizzerie decantate dai locali ho deciso che per me la migliore pizza argentina è quella di Güerrín (Av. Corrientes 1368). Il resto è una perdita di tempo: è solo formaggio alla criptonite.

      "Mi piace"

      1. Niente a che vedere, ma almeno gli ingredienti non sono letali. Diciamo che è simile a una pizza in teglia di panetteria. A me piace perché ha la mozzarella bruciacchiatina sopra, che ha un sapore delizioso. Qui ho notato una tendenza a sottocucinare i prodotti da forno. Non so se hai mai notato il pane pallidino e molliccio…

        "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...