Gambetto

Fa furore su Netflix Argentina Gambito de dama (titolo originale Queen’s gambit, in Italia La Regina degli scacchi) interpretato da Anya Taylor-Joy. L’attrice è figlia di padre argentino di origini scozzesi e di madre nata in Zambia da famiglia inglese e spagnola. Lei è nata a Miami ma da piccola si è trasferita in Argentina, dove è rimasta fino ai 6 anni di età; in seguito, la famiglia si è trasferita a Londra, dove lei racconta di avere avuto grossi problemi di adattamento, in primis per la lingua. Lei si definisce argentina anche se ora parla un inglese britannico perfetto e nella serie parla un inglese statunitense altrettanto perfetto. Ha tre cittadinanze ma a quanto pare si sente di una sola nazionalità. “Il mio atteggiamento verso la vita è quello di un’argentina”, ha spiegato.

In un’intervista con la rivista statunitense Variety, è stata definita woman of color (donna di colore) per la sua origine latina. L’articolo su Variety è stato successivamente modificato perché le persone di colore (quali?) si sono indignate. Lei stessa ha chiarito di identificarsi come latina bianca e che si sente una persona di colore per alcune esperienze che ha vissuto e che sono le stesse che vivono gli immigrati messicani in USA.

La Nación ha ripreso la notizia (qui l’articolo) e i commenti sono come sempre la parte più rivelatrice: gli argentini si considerano non solo bianchi, ma pure europei solo nati oltreoceano. Lei che è nata in USA e ha vissuto solo 6 anni in Argentina, si identifica come argentina, latina, di colore. Gli statunitensi considerano “di colore” chiunque non sia bianco e non parli inglese, indipendentemente da dove sia nato.

Mi sono sempre chiesta se adesso sarei parte di una minoranza negli Stati Uniti. Forse sì, adesso dovrei selezionare anche io la casella Latina nei formulari statunitensi.

7 pensieri su “Gambetto

  1. Ho visto questa serie tv e l’ho amata tantissimo. C’è un’altra serie tv, adesso mi sfugge il nome, è un documentario, in cui una donna bianca, si fa passare per una di colore perché lei si sente tale, sempre in prima fila nelle lotte delle persone di colore. Una volta “smascherata” racconta le sue motivazioni. È interessante sia il suo punto di vista che il punto di vista delle persone che le lotte e le discriminazioni le hanno subite fin dalla nascita. Penso che sia così anche per questa bravissima attrice.

    "Mi piace"

  2. Sai che io non sono riuscita a finire questa serie… mi ha annoiata a morte.. al 4 episodio non ne potevo più. Interessante comunque il punto di vista dell’attrice.

    "Mi piace"

      1. Qua in Spagna mi pare sia stata abbastanza vista.. io mi addormentavo a metà episodio… una noia tremenda, lentissima.. il mio compagno al 1 episodio già dormiva in fase Rem alle h 22.. aha ahah .. una delle pochissime serie che ultimamente proprio per quanto mi riguarda flop totale.

        "Mi piace"

      2. A me non è sembrata molto entusiasmante, la storia che devi drogarti per essere un matematico di successo perché hai avuto una madre con problemi psicologici a cui davano psicofarmaci e quindi è riuscita a prendere un dottorato in matematica mi è sembrata un po’ tirata. Come a dire che devi essere savant, se non lo sei devi drogarti. Altrimenti sei uno come gli altri.

        "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...