La penna e la carta

Non scrivo quasi più sul blog, eppure nella mia mente vi parlo spesso, cari lettori. Il punto è prendere e mettersi a digitare al computer il post, ordinare le idee, cercare di scrivere qualcosa che abbia un senso e che non sia un semplice vomito di lamentele. Di cose ne succedono da questa parte dell’Oceano, ma di voglia di stare di fronte a uno schermo, quando ormai il lavoro mi tiene dietro a un monitor, i legami con la famiglia pure, l’intrattenimento è anche quello 2D… sinceramente non ne ho voglia.

L’altro giorno, mentre spadellavo, pensavo a quei poverelli che scrivono per mestiere e che sono costretti a ingegnarsi e trovare qualcosa di interessante da mettere nero su bianco ogni settimana, o, peggio, ogni giorno. Mi chiedo se loro, per variare, per andare un po’ controcorrente, magari si mettano con penna e carta in un luogo remoto per sfuggire alle distrazioni tecnologiche moderne o che altro trucco usino per riuscire a sfornare quelle 500 parole.

Io, personalmente, trovo molto difficile concentrarmi al computer dato che ogni otto minuti (sì, li ho calcolati) mi arriva una notifica. Negli anni sono riuscita a sfalciare con successo le varie iscrizioni alle mailing list, alcune volute e altre arrivate da non si sa bene dove, anche ricorrendo all’extrema ratio del filtro e dell’antispam.

Nell’ultima versione dei prodotti Apple è possibile impostare delle modalità a seconda di quanto e da chi vogliamo essere disturbati. Per esempio, nella modalità Sleep mi può disturbare solo il Padre Eterno, tutte le notifiche sono silenziate. Nella modalità Focus mi arrivano solo le notifiche di lavoro, e in quella Personal solo le notifiche di amici e famiglia ecc. Non mi sembra molto affinato come filtro e non mi sono spesa affatto per migliorarlo. È un’altra di quelle innovazioni tecnologiche che ho subìto mio malgrado, ma di cui riconosco l’utilità. Più passano gli anni più mi sento travolta dalla tecnologia anziché sollevata.

Io con carta e penna faccio le liste delle cose da fare, proprio le checklist: disegno la casellina, scrivo l’attività da fare a fianco e con grande soddisfazione barro tutto una volta completato. Quando la lista è più nera che bianca, o a volte a fine settimana, giro pagina e riporto tutte le attività in sospeso su un foglio intonso, spurgando la lista da quelle già concluse. Vado orgogliosa della mia lista carta e penna, che mi caratterizza come nata nel secolo scorso. Il problema è che non sempre ritrovo il foglietto con la lista mentre lavoro, per cui non solo mi dimentico di annotare le nuove cose, ma pure quali sono quelle ancora in sospeso. Cose dell’età!

12 pensieri su “La penna e la carta

    1. Ieri, dopo aver scritto questo articolo, ho buttato un occhio sul calendario sul cellulare e ho realizzato di avere saltato l’appuntamento dal dentista che avevo nel pomeriggio. Non è uscito un promemoria, oppure è uscito e io l’ho chiuso senza leggerlo, sopraffatta dalla raffica di notifiche. W la carta!

      "Mi piace"

      1. … comunque mi ha fatto piacere risentirti. Io qui sul blog scrivo a tempo perso ormai perché sono sommerso dagli impegni. Se ti fa piacere mi trovi su Facebook come Eduardo Rhia Maresca… sennò qui quando capita. Buona serata (col fuso orario di qua è sera…) e stammi bene

        "Mi piace"

      2. A me il tuo blog piace perché i tuoi post sono ben argomentati e interessanti. Poi ho un’ammirazione sconfinata per te per il tuo aver appreso il Tagalog 😀

        Piace a 1 persona

      3. Ti ringrazio 😉. Dovrei dedicarmici un po’ di più al blog, ultimamente sono stato sommerso da un mare di impegni. Appena riprendo fiato scrivo qualcosa.
        Quanto al Tagalog…se non lo avessi imparato bene avrei avuto grosse difficoltà a convivere con i miei parenti filippini, quindi è stata più una necessità che un esercizio intellettuale studiarlo

        "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...