Niebla

C’è nebbia a Buenos Aires, un fatto abbastanza insolito. Questo lungo inverno è iniziato prima del solito, è stato ben freddo e l’unica tregua l’hanno data tre giorni di sole con temperature cristiane (sopra i 15) e i giorni di nebbia.

Io la nebbia la odio, sia perché mi riporta indietro nel tempo e nello spazio, sia perché rende Buenos Aires uguale a qualsiasi città del nord Italia durante i mesi freddi.

Sul giornale fa notizia (anche se ormai fa notizia qualsiasi cosa, pure sui quotidiani nazionali, perché tutto fa brodo) e ogni volta che c’è nebbia esce il solito articolo dove un meteorologo locale spiega a cosa si deve il fenomeno, seguite dalle raccomandazioni della Viabilidad (sorta di vigili urbani) delle precauzioni da adottare (!) che – diciamocelo – rasentano il banale: non fermarsi a luci spente in mezzo alla strada. Ma dai!

Qui le auto non hanno i fendinebbia a meno di non avere ordinato un allestimento migliore di quello di base, e anche salendo di un livello, hanno solo i fendinebbia posteriori (!). Salendo di due ci sono anche i fendinebbia anteriori (!!).

Ed è subito bajón (depressione)!

5 pensieri su “Niebla

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...