12/10/1492

Quello che in tutto il mondo è noto come Columbus Day, in Argentina è stato ribattezzato Día del rispeto a la Diversidad Cultural (giornata del rispetto per la diversità culturale) per ossequio verso le popolazioni indigene sterminate, schiavizzate e annientate dai coloni. Chissà perché in USA lo trovano un giorno in cui celebrare le opportunità che sono aperte agli immigrati grazie a Colombo, invece!

L’Argentina sfoggia la bandiera della whipala (delle popolazioni indigene del Sud America) e in USA fanno una parata con la bandiera a stelle e strisce insieme a quella italiana (? – Colombo era al soldo della Regina Isabella di Castiglia).

Schermata 2015-10-12 alle 22.10.01

Sempre sul tema, l’anno scorso la decisione della Presidenta di togliere la statua di Colón (così viene chiamato il spagnolo) ha destato l’indignazione della comunità italo-argentina.

 colon-estatua-efe1--644x362

Annunci

5 pensieri su “12/10/1492

  1. Ha dato una giustificazione per la rimozione?
    Gli americani prediligono il punto di vista degli expats che hanno popolato il territorio dal XVI secolo in poi (e che hanno la grana), i sudamericani quello degli indigeni.

    Liked by 1 persona

    1. [http://www.clarin.com/ciudades/monumento-colon-azurduy-Cristina-Evo_Morales_0_1394261009.html] – Pare che l’allora presidente del Venezuela Hugo Chavez, in visita alla Casa Rosada, commentò la statua (che si trovava in origine dietro alla Casa Rosada) con le parole “lì Colombo commetteva il genocidio”. Così la nostra Presidenta ha deciso di spostarla altrove e di sostituirla con un monumento a Juana Azurduy (eroina dell’indipendenza) che è stato inaugurato da poco, alla presenza di Evo Morales (attuale presidente della Bolivia). La statua era stata donata da un italiano ed eseguita da un altro italiano, e la sua collocazione fu decisa per legge nel 1907. La statua fu inaugurata nel 1921. Molto accese le reazioni della comunità italo-argentina. Tuttavia, se si visita la Casa Rosada (aperto e gratuito nei fine settimana), il piano terra è tutto uno sfoggio di ritratti dei personaggi dell’indipendenza sudamericana, mica dei conquistatori. Sul revisionismo storico degli USA, ce ne sarebbe da dire. Però voglio anche menzionare una cosa: in USA hanno riconosciuto agli indigeni lo status di minoranza, con anche privilegi fiscali ingenti. In Argentina sono più chiassosi riguardo i pueblos originarios, ma non li aiutano in alcun modo (qui sono anche molto più numerosi).

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...